Homepage personale di

Susanna Maltese






Susanna Maltese è poetessa, scrittrice e pittrice, ma la sua passione per il benessere psicofisico la porta ad occuparsi dell’estetica e dell’armonia dei sensi lavorando nel settore.
Vince il primo premio letterario nel 2008 presso il Club degli autori dal titolo Marguerite Yourcenar posizionandosi come poeta per l’antologia del premio con l’opera «La logica». Sempre nel 2008 viene nuovamente selezionata come poeta per l’antologia del premio Città di Melegnano con l’opera «La spirale dialettica». Sempre nel 2008 vince il premio antologia Città di Montegrotto Terme con l’opera «La poetica del cuore».
Nel 2009 partecipa al concorso del premio Nicola Mirto e si posiziona come meritevole di pubblicazione con l’opera «Il pianeta senza meta». Un’altra segnalazione risale al 2007 nel premio «Benito Montalto».
Oggi l’Artista vive ad Alcamo, città natale, dove porta avanti la sua opera di scrittrice delle origini cercando inoltre di promuovere il suo primo volume pubblicato nel 2006 dal titolo «Le origini nel mondo contemporaneo».
La sua passione per le missioni di aiuto umanitario la fanno essere una laica missionaria dell’ordine dei Comboniani dove si ritira nei suoi momenti di raccoglimento e di silenzio spirituale.
Ma trova il suo vero santuario nella pittura mitopoietica ed archetipica.
La sua lirica è una lirica che lascia il lettore con un po’ di saggezza in più per il domani rispetto al giorno di prima e lo apre verso un orizzonte dove la realtà è il principio che porta l’uomo tutto, a fare pulizia del corrotto e del vecchio ed economia logica ed ecologica del nuovo e dell’incontaminato.
Così Itaca, così l’universo sarebbero i luoghi dove l’artista sognerebbe vivere.
Susanna Maltese attualmente sostiene la cultura e la bioetica tramite associazioni come il Club degli autori e il Movimento per la Vita di cui è socia e portavoce nel mondo.
Inoltre la sua premura per la politica e per il bene sociale la fanno lottare ogni giorno per una economia soltanto utile.
Ma è la pietà per la miseria umana e per i suoi problemi nel mondo che la portano a beneficiare per il piccolo cottolengo di Don Orione a Genova, cosa che le permette di esprimere la sua piena maturità e la sua grande umanità.




Il Club degli Autori - Concorsi Letterari - Montedit - Consigli Editoriali - Il Club dei Poeti
Chi siamo
La Rivista
La voce degli Autori
Tutti i nostri Autori
Per iscriversi
ClubNews
Il notiziario gratuito
Ultimi inserimenti
Homepage
Avvenimenti
Novità & Dintorni
i Concorsi
Letterari
Le Antologie
dei Concorsi
Tutti i nostri
Autori
La tua
Homepage
su Club.it